16 Dicembre 2020

Area di crisi industriale complessa Comune di Venezia – Riapertura dello sportello dal 18 gennaio 2021

Si riapre lo sportello per la richiesta di finanziamento per progetti di investimento da attivare nel Comune di Venezia. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato 14,6 milioni di euro per sostenere programmi di rilancio che comprendano obbligatoriamente anche un incremento occupazionale da attuare in unità locali del Comune.

Il 18 gennaio 2021 a partire dalle ore 12.00, sarà possibile presentare, nell’apposita sezione dedicata del sito di Invitalia (www.invitalia.it), le domande di finanziamento per investimenti produttivi di importo minimo pari a 1 milione di euro che riguardano:


·        acquisti di aree produttive
·        opere murarie
·        acquisti di macchinari, impianti, attrezzature
·        programmi informatici
·        consulenza
·        immobilizzazioni immateriali
·        investimenti ambientali eccedenti quelli previsti per legge
·        innovazione dell’organizzazione aziendale per costi di: personale, ricerca, brevetti.

I finanziamenti ammissibili potranno essere sia in conto capitale, per un massimo del 25% di ogni investimento, che in conto interessi. Il totale dei finanziamenti non potrà superare il 75% del totale.

Sono ammesse anche le reti di imprese, costituite da un numero minimo di 3 imprese e un massimo di 6, mediante il ricorso allo strumento del contratto di rete.

I progetti di investimento dovranno essere attuati al massimo entro 36 mesi dalla data di delibera dell’agevolazione e l’incremento occupazionale dovrà essere garantito dall’impresa entro 1 anno dalla conclusione dell’investimento.

Per leggere testo dell’avviso pubblico (circolare Ministero dello Sviluppo economico 14 dicembre 2020, n. 4139) cliccare qui.